Psicopedagogia d.ling. Briganti 2010

"Stanza di lavoro della classe" Forum didattico a cura di Floriana Briganti - corso di Psicopedagogia dei linguaggi, att. didattica aggiuntiva Suor Orsola Benincasa Napoli


    lab. barriere

    Condividi

    maria d'elia

    Messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Località : visciano

    barriere architettoniche

    Messaggio  maria d'elia il Gio Dic 09, 2010 9:13 pm

    come ho già detto le difficoltà che queste persone con una disabilità incontrano quando desiderano muoversi liberamente nell'ambiente non sono da attribuirsi alla loro disabilità ma spesso sono cause che riguardano un contesto, un ambiente difficilmente accessibile . Quindi la responsabilità è anche della società .Paragonerei la società e i disabili alla "farfalla e agli elefanti" ,(canzone di Michele Zarillo).La società è come la farfalla si avvicina agli elefanti (disabili)ma quando essi hanno bisogno di lei quest'ultima scappa via spezzandogli il cuore e ciò è quello che accade spesso nella realtà.

    daniele robledo

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  daniele robledo il Gio Dic 09, 2010 9:31 pm

    personalmente , io ho provato un senso di impotenza , guardare questi tre video mi ha fatto capire cosa provano queste persone quando non possono fare cose che noi fanno normalmente , anzi le facciamo automaticamente senza pensare , le stesse cose che per loro sarebbero imprese titaniche , sui problemi del nostro paese non ne parlo , già li conosciamo e non da poco , quello che mi ha fatto veramente impressione è la strafottenza e la indifferenza delle persone che dovrebbero fare qualcosa , a partire dai cosidetti "capi" , presidenti ed assessori vari , ma anche delle persone sul campo , è verissimo che loro non possono fare nulla se per esempio i macchinari non funzionano nelle metropolitane , ma che diavolo , una parola di conforto!cercare di fare qualcosa , magari fare presente ai superiori che le persone si lamentano per i disservizi , nulla!!! poi quell'imbecille che nel video delle iene , ha addirittura cacciato quella persona che chiedeva informazione per la persona che stava sulla sedia a rotelle , si è chiuso dentro! meno male che quella persona era un tipo educato , non lo so se stavo io lì , con magari un mio amico o un mio parente che aveva bisogno di assistenza, se si chiudeva nello stanzino per non sentire le lamentele o per altri motivi...
    scrivendo questo messaggio mi sono arrabbiato di nuovo come questa mattina , con la differenza che adesso sono da solo davanti al pc , vabbuò nun fa nient , ciao ciao!!!

    smaldonesimona

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  smaldonesimona il Gio Dic 09, 2010 9:36 pm

    I video visti oggi a lezione mi hanno fatto pensare a quando mi capita di arrabbiarmi per le cose più banali, mentre in giro ci sono persone che devono lottare ogni giorno per superare cose che per loro sono ostacoli insormontabili mentre per noi sono semplicemente piccoli intoppi.

    teodolinda natale

    Messaggi : 22
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  teodolinda natale il Gio Dic 09, 2010 9:40 pm

    Dalla visione dei tre video si nota che il sistema assistenziale del disabile ,ma non solo, non funziona bene:strade poco asfaltate,bancomat troppo alti,strutture e mezzi di trasporto senza scivoli o con scivoli troppo ripidi da percorrere,marciapiedi inesistenti o occupati dalle macchine...
    Certamente,la vita di un disabile non è facile se poi si aggiungono "le barriere architettoniche" tutto si complica ancora di più.E pensare che, rispetto a tanti anni fa ,si sono fatti passi da giganti, soprattutto in campo tecnologico,eppure tutto questo non è stato sufficiente...c'è bisogno di più assistenza nei confronti di queste persone che spesso manca a causa di molta indifferenza che ci circonda.
    avatar
    federica mincione

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 30
    Località : napoli

    Re: lab. barriere

    Messaggio  federica mincione il Gio Dic 09, 2010 9:57 pm

    Vedendo questi video le mie parole non possono che essere di rabbia. Purtroppo oggi la maggior parte delle persone è brava solo a parlare... si parla tanto ma non si fa nulla... sul problema delle barriere architettoniche si discute praticamente da sempre ed è disarmante che nel 2010 assistiamo ancora a situazioni del genere! I disabili sono emarginati dalla società, dall'indifferenza non solo delle istituzioni, ma anche degli stessi cittadini che non mostrano un minimo di interesse verso questo argomento, dato che il problema non gli riguarda!! La maggior parte delle persone con handicap è come se morisse per poi rinascere di nuovo.. come un bambino che deve imparare a mangiare, lavarsi, vestirsi, muoversi. Pensiamo per un attimo a come ci sentiremmo se fossimo noi i disabili; è assurdo renderci conto di quanti ostacoli dovremmo affrontare ogni giorno. Eppure questo problema potrebbe essere risolto, anche se in minima parte, se ognuno di noi si impegnasse quotidianamente a fare del suo meglio, ad esempio parcheggiando le auto correttamente senza ostruire i passaggi, fermandoci al semaforo prima delle strisce pedonali, essere più disponibili ad aiutare il prossimo! Per il resto si spera che le cose cambino al più presto.
    avatar
    Maria Cristina Mezzacapo

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Maria Cristina Mezzacapo il Gio Dic 09, 2010 10:02 pm

    Di solito noi ci lamentiamo di come le trade sono ridotte, oppure del percorso troppo lungo che dobbiamo percorrere, delle automobili sostate sui marciapiedi. Ma proviamo a "metterci nei panni" di persone disabili e proviamo a descrivere ciò che loro provano. Se io fossi in loro inizierei a lamentarmi del fatto che nemmeno un semplice giornale può essere acquistato, ma la cosa più atroce è che nemmeno le farmacie sono dotate di appositi scivoli...che dire!!! alcune persone sostengono che negli ultimi trent'anni si è avuto un progresso, io non è che l'ho notato!!!
    avatar
    Ida D'Onofrio

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Ida D'Onofrio il Gio Dic 09, 2010 10:10 pm

    Spesso ho sentito parlare di barriere architettoniche ma oggi ho capito che non mi ero mai soffermata a rifletterci realmente. Tutti noi ci facciamo trasportare dalla routine quotidiana , per questo molte cose della realtà ci sfuggono, i nostri sensi percepiscono solo ciò che a noi interessa. Un giorno comune potrebbe essere vissuto più intensamente se iniziassimo a cogliere aspetti più profondi partendo dal vissuto di tutti i giorni. Camminando per strada potremmo volgere lo sguardo verso una persona portatrice di una difficoltà evidente e di questa , cogliere ciò che passa invece inosservato , come i suoi disagi, le sue insicurezze, le sue paure...Pertanto i video proiettati in aula sono stati strumenti molto comunicativi. Mi hanno dato l'occasione di riflettere su quanto lo scandire della mia giornata nelle sue varie tappe sia cosi' diversa e forse facile rispetto a chi,come raccontato dalle persone nei video, devono conquistarla con fatica . Mi sorge una domanda: "Perchè la società, le istituzioni e noi tutti contribuiamo a influenzare ulteriormente la vita delle persone diversamente abili?" .

    Settembre Patrizia

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Settembre Patrizia il Gio Dic 09, 2010 10:37 pm

    Nel nostro paese esistono leggi specifiche che mirano all'eliminazione delle barriere architettoniche,ma di fatto, poco si realizza per concedere a chi è diversamente abile, di poter avere una vita "NORMALE".Non credo sia un problema di latitudine,al nord come al sud le cose funzionano male. A tale proposito vorrei raccontare un episodio di cui sono stata protagonista.Il mese scorso, mi recai alla mia ASL di appertenenza del quartiere S. Carlo Arena, per ritirare il certificato di sana e robusta costituzione.Giunta sul posto mi informai dove andare e mi fu riferito di salire al secondo piano.Con mia grande sorpresa scoprii che non c'era l'ascensore. Non avendo problemi salii a piedi.Quando giunsi al piano mi trovai in un lungo corridoio dove c'erano una serie di uffici dove le persone disabili dovevano recarsi per tutta una serie di documenti. Inorridita,quando entrai dal medico legale gli chiesi come un disabile avrebbe potuto raggiungere quegli uffici se l'edificio era sprovvisto persino di un ascensore.Era assurdo!!!Il medico chiaramente mi diede ragione,ma mi disse che "purtroppo" le cose stavano così.......Ecco cosa è il nostro paese per un soggetto diversamente abile.

    assunta marchesano

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  assunta marchesano il Gio Dic 09, 2010 10:43 pm

    la visione di questi video ci ha spinti un pò tutti a soffermarci su un argomento sul quale non ci fermiamo spesso a pensare se non ci riguarda da vicino...e a constatare ancora una volta il degrado in cui versa il nostro paese, ma ciò che più mi ha colpito è stata l'indifferenza generale delle persone che non aiutavano i disabili in difficoltà...se non ci pensano le istituzioni, almeno noi , con piccoli gesti, potremmo dare un aiuto!!!!!!

    teodolinda natale

    Messaggi : 22
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  teodolinda natale il Gio Dic 09, 2010 10:57 pm

    Dall'attività svolta in aula sulle azioni di una mia giornata tipo, ho riflettuto sul fatto che azioni come percorrere due rampe di scale,aprire una porta ,fare una passeggiata a piedi che per me sono facili da compiere, per un diversamente abile non sono poi cosi semplici .Ad esempio, per un persona in carrozzina bisognerebbe costruire acconto alle due rampe di scale un ascensore o uno scivolo per facilitargli il compito.
    avatar
    mariacannavale

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 33
    Località : volla

    Re: lab. barriere

    Messaggio  mariacannavale il Gio Dic 09, 2010 11:00 pm

    Siamo ormai nel 2010,è possibile ke queste cose accadano ancora?
    Quanto tempo ci vorrà prima che l'opinione pubblica si accorga dei reali bisogni delle persone disabili e dei disagi ke quotidianamente essi vivono?
    avatar
    tiziana capuozzo

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  tiziana capuozzo il Gio Dic 09, 2010 11:05 pm

    Ciò che provo quando guardo questo genere di video è una rabbia fortissima!!!!immagino la frustrazione che si possa provare essendo un disabile e non riuscendo a compiere azioni NLORMALI a causa di superficialità e indifferenza da parte delle istituzioni preposte. A mio avviso il livello di civilizzazione di un popolo si misura anche in base al modo in cui si fa carico delle esigenze comuni.

    alessio pascarella

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  alessio pascarella il Gio Dic 09, 2010 11:26 pm

    Questi video non sono altro che la rappresentazione delle difficoltà che quotidianamente si trova ad affrontare una persona diversamente abile. E se noi che abbiamo osservato queste difficoltà tramite video abbiamo avuto un senso di rabbia, è difficile immaginare quanta rabbia e sconforto possano provare i diretti interessati, cioè le persone diversamente abili. E anche se vedere video di questo genere fa rabbia a tutti, è altrettanto vero che nessuno fa niente per risolvere anche in piccola parte questi problemi. Probabilmente è vero che solo trovandosi in una situazione di disabilità si possa essere più sensibili a queste tematiche che a noi "normodotati" sembrano così lontane.
    avatar
    Mercogliano Veronica

    Messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Località : Napoli

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Mercogliano Veronica il Ven Dic 10, 2010 12:26 am

    Le barriere architettoniche, a mio parere, sono il simbolo dell'insensibilità della società. L'insensibilità è data dal non garantire quelle condizioni necessarie, a tutti ma soprattutto a chi è diversabile, per lo sviluppo dell'autonomia e dell'indipendenza.
    La cosa grave è che chi governa non dimostra un vero impegno ad abbattere queste barriere. Infatti, seppur esiste una normativa a riguardo,come ad esempio il Decreto Ministeriale n. 236 del 14 giugno 1989 - Ministero dei Lavori Pubblici (Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell'eliminazione delle barriere architettoniche) continuo ad essere spettatrice di scenari che dimostrano questo forte handicap sociale.



    Ultima modifica di Mercogliano Veronica il Mer Gen 26, 2011 9:18 pm, modificato 1 volta

    Annalisa Fulco

    Messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Annalisa Fulco il Ven Dic 10, 2010 1:09 am

    Le barriere architettoniche sono ancora troppo presenti in tutta Italia e non come pensavo solo nella mia città, o solo al sud. Nei video visti in aula ho potuto constatare che anche in altre città, che immaginavo più sensibili all'inserimento dei disabili, sono ancora molte le limitazioni e gli ostacoli che questi ultimi incontrano di continuo. La cosa più grave è che, anche se in alcuni casi sono presenti montascale, ascensori o quant'altro per consentire l'accesso dei disabili ai servizi pubblici, spesso non sono funzionanti e gli addetti alla manutenzione non si preoccupano nemmeno di segnalarlo o di dare una spiegazione plausibile al mancato funzionamento.
    Preferiscono non rispondere!!!

    maria d'elia

    Messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Località : visciano

    lab.orologio

    Messaggio  maria d'elia il Ven Dic 10, 2010 7:24 am

    Innanzitutto voglio precisare che è strano pensare a come noi persone che in un certo senso siamo fortunate perchè abbiamo gambe , piedi ,possiamo correre , andare in moto ..(.sembrano banalità ma mi sono resa conto che non lo sono.) eppure ci lamentiamo in continuazione per le troppe cose da fare ,per la fretta. Mi vergogno perchè penso ai disabili che non riescono a fare neanche la metà di queste cose eppure non si lamentano mai ,grintosi, coraggiosi con tanta voglia di vivere sono proprio un esempio di vita .Una delle tante giornate tipo è:
    7:00 suona la sveglia,corro a farmi la doccia vestirmi e colazione;
    8:00 vado a prendere l'autobus ;
    8.15 vado a prendere il treno ,metropolitana , funicolare e finalmente all'università;
    9:30 si iniziano a seguire qualche corso;
    13:00 pausa pranzo;
    14:00 si continua a seguire i corsi e cosi fino nel pomeriggio ;
    18:00 ritorno a casa riprendendo tutti i mezzi di prima;
    20:00 palestra ;
    21:30 la cena;
    23:00 mi rilasso guardando la tv e mi lamento che è finito un altro giorno e che non sono riuscita a fare tutto quello che volevo, mi lamento perchè non ho tempo per studiare ...Lamentandomi mi addormento pensando all'arrivo di nuovo giorno.
    Ma ora mi vergogno dei miei lamenti tanti disabili vorrebbero avere questi ritmi frenetici quotidiani e arrivare a casa stanchi per una intensa giornata eppure non possono farlo, ma seconde me,non tanto per la loro disabilità ma per il contesto , per l'ambiente ricco di barriere.Confrontando la mia giornata tipo con quello di un disabile mi rendo conto delle difficoltà che può incontrare fin dal risveglio :
    7:00 sveglia poi per andarsi a fare la doccia già incontra la prima barriere perchè per andare in bagno ci sono dei gradini e quindi ha bisogno di aiuto o di un bagno più adatto alle sue esigenze ;difficoltà nel prepararsi la colazione perchè la cucina e situata al primo piano quindi deve scendere le scale ,poi difficoltà nel prendere gli ingredienti per la colazione per l'altezza dei pensili
    8:00 difficoltà nel salire nell'autobus , metropolitana...
    e cosi via incontra tante ma tante difficoltà eppure non si scoraggiano .
    Prendiamo esempio da loro .
    avatar
    vincenzaromano

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  vincenzaromano il Ven Dic 10, 2010 8:02 am

    Purtroppo ancora oggi, i disabili sono costretti a fare i conti con le barriere architettoniche presenti sul nostro territorio NAZIONALE ( marciapiedi troppo alti, assenza o non funzionamento dei montascale, assenza di ascensori nelle stazioni ecc). Tra i tre video visionati, quello che maggiormente mi ha colpito è stato il primo ovvero quello in cui il direttore dei servizi per i disabili, pur essendo a conoscenza dell'impossibilità di utilizzo di 11 montascale su 14, non ha mosso un dito per risolvere il problema.... evidentemente non gli importava. Sono sbalordita. Siamo in una società in cui prevale solo l' egoismo e la voglia di possedere denaro...
    Inoltre volevo precisare che magari in alcune zone, come ad Aversa, ci sono dei passaggi e marciapiedi adatti per chi vive sulla sedia a rotelle, ma le persone che si definiscono tanto normali, parcheggiano le macchine proprio vicino al loro passaggio impedendo così loro, la possibilità di scendere dal marciapiede...

    maria esposito

    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. barriere

    Messaggio  maria esposito il Ven Dic 10, 2010 8:36 am

    Le città sono a misura "standard", non rispettano le diversità ma sono omologanti, chi resta fuori dagli schemi non è riconosciuto come cittadino ne come individuo.e il diritto a vivere?
    avatar
    giovanna arpaia

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 48
    Località : Ottaviano (NA)

    Re: lab. barriere

    Messaggio  giovanna arpaia il Ven Dic 10, 2010 9:28 am

    Oggi, in Italia, le difficoltà che incontra nella quotidianità una persona disabile sono tante. Sembra strano ma in Italia abbiamo tante leggi sui disabili ma in realtà non sempre ne è assicurato il rispetto. Al di là del rispetto formale delle leggi quello che manca ancora in Italia è una reale presa di coscienza di quelli che dovrebbero essere i diritti di cittadinanza di una persona con un handicap.
    avatar
    giovanna arpaia

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 48
    Località : Ottaviano (NA)

    Re: lab. barriere

    Messaggio  giovanna arpaia il Ven Dic 10, 2010 9:30 am

    giovanna arpaia ha scritto:Oggi, in Italia, le difficoltà che incontra nella quotidianità una persona disabile sono tante. Sembra strano ma in Italia abbiamo tante leggi sui disabili ma in realtà non sempre ne è assicurato il rispetto. Al di là del rispetto formale delle leggi quello che manca ancora in Italia è una reale presa di coscienza di quelli che dovrebbero essere i diritti di cittadinanza di una persona con un handicap.
    avatar
    Del Prete Melania

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 32

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Del Prete Melania il Ven Dic 10, 2010 9:45 am

    I video visti in aula hanno suscitato in me forte indignazione. E'vergognoso che un disabile debba sentirsi diverso dagli altri perchè impossibilitato a svolgere quelle che sono normalissime attività quotidiane come prendere mezzi pubblici, prelevare al bancomat,entrare in farmacia. Ma ciò che più ferisce è l'indifferenza nei confronti di queste persone da parte di chi si sente e si ritiene normali; mi riferisco all'atteggiamento avuto dall'addetto ai lavori della stazione ferroviaria quando gli è stato chiesto aiuto e quindi solidarietà. Tanto è stato fatto, ma tantissimo altro ancora occorre fare.
    avatar
    rosadagostino

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 33
    Località : S.Antimo

    Re: lab. barriere

    Messaggio  rosadagostino il Ven Dic 10, 2010 10:02 am

    Guardando i 3 videi sulle barriere architettoniche purtroppo si comprende come queste siano presenti nel nostro Paese e ciò non può non causare dispiacere perchè significa che nonostante le lotte per l'affermazione dei propri diritti è ancora opinione comune non riconoscere alla persona disabile tali diritti.
    E rispondendo ad un collega(nn voglio polemizzare voglio esprimere solo il mio dissenso alle tue affermazioni)..questo non è un problema tra Nord E Sud...i montacarichi inagibili si sono ritrovati anche a Milano(1°video)...Il problema è che bisogna far si che si diffonda e si affermi nell'opinione pubblica la considerazione che un disabile può e deve essere reputato come una persona ossia un individuo che menomato in certe capacità o funzioni ne ha sviluppate altre,non è un anormale è un diversamente abile avente diritto come tutti gli essere umani (uguaglianza) ed è solo attraverso il cambiamento di pensiero che si può favorire l'inserimento della persona disabile nella vita sociale.
    Cambiamento di Pensiero che purtroppo è ancora debole.
    avatar
    giovanna arpaia

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 48
    Località : Ottaviano (NA)

    Re: lab. barriere

    Messaggio  giovanna arpaia il Ven Dic 10, 2010 10:11 am

    Se, oggi, io fossi un diversamente abile potrei fare tutto ciò che ho sempre fatto finora?
    ore 7.00: sveglia, mi alzo e mi lavo (ma come faccio a lavarmi se non ho un bagno adatto al mio nuovo stato??? Ciò significa che non posso lavarmi da solo ma mi devono aiutare!!!!)
    ore 9.00: scendo da casa (ma come faccio a scendere da casa senza pedane sulle scale??? Ciò significa che non posso scendere le scale da solo ma mi devono aiutare!!!!), devo andare all'università con l'auto (ma come faccio ad andare all'università senza un'auto adatta??? Ciò significa che non posso andare da solo ma mi devono accompagnare!!!!)
    ore 10.00: arrivo all'università, ma dove sono i parcheggi per disabili? Sono pochi e per di più occupati da non disabili!!!!, salgo le scale dell'università con delle pedane e dei macchinari mobili che mi aiutano a salire (grazie a Dio!!!!).
    ore 14.00: ritorno a casa con tutte le difficoltà incontrate all'andata.
    ore 18.00: mi vengo a prendere alcuni amici con l'auto per andare al cinema, però la struttura ha delle barriere architettoniche e, come al solito, mi devono aiutare per entrare e per andare in bagno.
    ore 20.00: mi accompagnano a casa, ceno e vado a letto, pensando al film "Figli Di Un Dio Minore"
    avatar
    valentina carbone

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 33
    Località : Napoli

    Re: lab. barriere

    Messaggio  valentina carbone il Ven Dic 10, 2010 10:29 am

    Dopo aver visionato i tre video ho provato un senso di vuoto.Com'è possibile che siano in pochi a lottare per questa parte della società che sembra "invisibile" a molti? Sicurmente l'abbattimento delle barriere arichitettoniche è un compito di cui si devono far carico lo Stato, le Regioni e i Comuni ma tutti noi possiamo aiutare, nel nostro piccolo, le persone diversamente abili.Mi auguro che nel tempo le cose possano migliorare e che tutti noi potremo apportare il nostro contributo per aiutare tutti ad essere autonomi.

    Rossella Catalano

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    barriere architettoniche.

    Messaggio  Rossella Catalano il Ven Dic 10, 2010 10:37 am

    dalla visione di questi video ho notato che l'essere diverso costituisce ancora un problema per la società attuale

    Contenuto sponsorizzato

    Re: lab. barriere

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Nov 14, 2018 4:11 pm