Psicopedagogia d.ling. Briganti 2010

"Stanza di lavoro della classe" Forum didattico a cura di Floriana Briganti - corso di Psicopedagogia dei linguaggi, att. didattica aggiuntiva Suor Orsola Benincasa Napoli


    lab. Atzori

    Condividi
    avatar
    anna rita perone

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 13.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  anna rita perone il Lun Dic 13, 2010 10:07 pm

    credo che la qualità maggiore di questa donna sia il coraggio e la voglia di vincere e mai arrendersi......è questo il motore che da sempre la guida ed è questo il motore che dovrebbe sempre animare l'uomo a prescindere dal fatto che sia disabile o meno: se si lotta veramente per qualcosa la si ottiene! credo che noi per primi,per il percorso di vita che abbiamo scelto, dovremmo imparare questo per poi trasmetterlo agli altri. é così che nella vita i sogni possono diventare realtà,cioè solo se ci crediamo ma crederci costa sacrificio
    avatar
    alessandra balestrieri

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 31
    Località : Gragnano na

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  alessandra balestrieri il Mar Dic 14, 2010 9:25 am

    Ritornando a casa, ho spiegato a tutta la mia famiglia ciò che avevo visto riguardo la grande ATZORI... dalla sua forza e dal suo coraggio ho capito quanto sono stata stupida quando mi sono sentita persa dopo la rottura con il mio ragazzo!!! Davvero esistono casi molto+ seri, xcui non bisogna mai sentirsi persi e che la vita può regalare sempre splendide emozioni!!!
    avatar
    alessandra balestrieri

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 31
    Località : Gragnano na

    barriere architettoniche

    Messaggio  alessandra balestrieri il Mar Dic 14, 2010 9:32 am

    Il video che + mi ha fatto venire la pelle d' oca è stato quello della signora in carrozzina ( aveva avuto un incedente all' età di 20 anni) nonostante tutto però la vita è andata avanti e lei ha dovuto e combatte ancora per vivere meglio la propria vita... Anche attraversare una semplice strada. ( io già la pensavo investita sotto ad una macchina) avevo paura io x lei!!! Mi ha rincuorato però che non è solo il sud a restare arretrato per le corsie e gli attraversamenti per i disabili, tutti i paesi d ' Italia pensano a ristrutturare i teatri invece di lasciare una fetta di città magari( un oasi per i disabili) Ecco questa potrebbe essere una bellissima edea d proporre ad ogni comune d' Italia.
    avatar
    alessandra balestrieri

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 31
    Località : Gragnano na

    barriere architettoniche

    Messaggio  alessandra balestrieri il Mar Dic 14, 2010 9:33 am

    Il video che + mi ha fatto venire la pelle d' oca è stato quello della signora in carrozzina ( aveva avuto un incedente all' età di 20 anni) nonostante tutto però la vita è andata avanti e lei ha dovuto e combatte ancora per vivere meglio la propria vita... Anche attraversare una semplice strada. ( io già la pensavo investita sotto ad una macchina) avevo paura io x lei!!! Mi ha rincuorato però che non è solo il sud a restare arretrato per le corsie e gli attraversamenti per i disabili, tutti i paesi d ' Italia pensano a ristrutturare i teatri invece di lasciare una fetta di città magari( un oasi per i disabili) Ecco questa potrebbe essere una bellissima edea d proporre ad ogni comune d' Italia.
    avatar
    antonia imparato

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 31
    Località : castellammare di stabia (NA)

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  antonia imparato il Mar Dic 14, 2010 12:24 pm

    studio danza da tanti anni e la mia prima insegnante ci mostrò qualche anno fà dei balletti di Simona atzori..ricordo le esatte parole che utilizzò per commentare quei video:
    quella di simona è una danza di coraggio e fermezza..è una danza che non potrà mai avere limiti è una danza che parte dal cuore...ed è così che ognuna di voi dovrebbe danzare...senza limiti e sopratutto con il cuore e l'anima..
    fu un grande esempio per tutte noi che solitamente ci lamentiamo per una ferita al piede causata dalle punte o perchè non ci è stata assegnata la parte che desideravamo...
    ho riportato un video di un suo pezzo con marco messina..guardatelo è meravigloso..

    <object width="480" height="385"><param name="movie" value="https://www.youtube.com/v/8usmMb5Wh8k?fs=1&amp;hl=it_IT"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="https://www.youtube.com/v/8usmMb5Wh8k?fs=1&amp;hl=it_IT" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="480" height="385"></embed></object>

    maria esposito

    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  maria esposito il Mar Dic 14, 2010 12:54 pm

    Simona Atzori è una testimonianza della gioia di vivere, dell'impegno e costanza nel seguire i propri sogni; per tutti deve essere un esempio nell'affrontare le difficoltà, e credere nel proprio talento.
    avatar
    emanuela v. iadicicco

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  emanuela v. iadicicco il Mar Dic 14, 2010 2:01 pm

    annaditota ha scritto:Oggi ho focalizzato la mia attenzione anche su un'altro aspetto.. Simona Atzori nasce senza braccia.. Quindi inzia il suo percorso di vita gia nella condizione di disabilità, di svantahhio.. Inizia da qubito a cercarsi delle alternative.. Inizia gia dal principio quindi a sviluppare maggiormente la capacità dei piedi.. E se fosse diventata ad esempio a 13 anni diversamente abile!? Se avesse perso l'uso delle braccia in seguito ad una disgrazia!? Allora mi chiedo.. (considerandole entrambe situazioni di svantaggio ovviamente)è più semplice affrontare una diversità nascendo già con essa o perdendo un'abilità nel corso della vita ?!
    secondo me è più facile affrontare uno svantaggio quando lo si ha già dalla nascita,perchè fin dall'inizio ci si abitua ad un'alternativa...in questo caso l'alternativa delle mani sono i piedi!se invece si perde l'uso di una parte del corpo in seguio ad un incidente non si sa nemmeno più da dove iniziare "la nuova vita" che si presenta con le nuove difficoltà...
    avatar
    Maria Rella

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 14.12.10
    Età : 30
    Località : MELITO DI NAPOLI

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Maria Rella il Mar Dic 14, 2010 2:05 pm

    DOPO AVER VISTO QST VIDEO,MI RENDO CONTO CHE NONOSTANTE SI POSSANO AVERE DELLE MENOMAZIONI FISICHE CON UNA GRANDE FORZA DI VOLONTA' SI POSSONO REALIZZARE I PROPRI SOGNI.BISOGNA CREDERCI I love you
    avatar
    emanuela v. iadicicco

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  emanuela v. iadicicco il Mar Dic 14, 2010 2:11 pm

    se la vita ti penalizza e nasci con "qualcosa in meno" è Dio che poi ti compensa donandoti quel "qualcosa in più" che nemmeno i normodotati hanno:LA FORZA D'ANIMO Like a Star @ heaven

    AmeliaScalzone

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 12.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  AmeliaScalzone il Mar Dic 14, 2010 5:43 pm

    Questo video mi ha colpito particolarmente in quanto ci dimostra la grande forza di volontà di sorridere alla vita nonostante si possano incrociare grandi ostacoli. Simona Atzori ci fa capire che è possibile rimuovere gli ostacoli utilizzando altri mezzi e modi per vivere nella normalità senza nessun limite:"la disabilità è nella mente di quelli che ci guardano"

    teresacarrella

    Messaggi : 6
    Data d'iscrizione : 14.12.10
    Località : Salerno

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  teresacarrella il Mar Dic 14, 2010 5:47 pm

    Guardare chi è "diverso" ci disorienta e ci sconvolge.E la nostra vita, i nostri affanni,le preoccupazioni all'improvviso cambiano colore e rimpiccioliscono.
    La fisicità condiziona anche il nostro modo interiore di affronontare la vita, il divario è proprio nel modo di concepire e di sentire la vita!E' difficile pensare che non ci sia stato tolto nulla...così come afferma Simona.
    Ma penso anche a persone più note come Alex Zanardi, che conduce ora una splendida strasmissione. A vederlo affrondare argomenti complessi come quelli che tratta, non riesco a vederlo come una persona con grande volontà,che ha subito una disgrazia ma ha saputo rialzarsi, ma semplicemente come una persona capace di ragionare con criticità sugli eventi. Ce ne fossero molte di più!

    FilomenaFabozzi

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 12.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  FilomenaFabozzi il Mar Dic 14, 2010 5:57 pm

    La vera bellezza è di ciò che si osserva.
    E' impressionante come una ragazza senza braccia riesca a dire che Dio non gli abbia tolto niente, e noi invece per inutili futilezze disprezziamo ciò che abbiamo. Attraverso questo video ho capito che la vera disabilità è nella mente di chi ci osserva perchè Simona Atzori non pone limiti alla sua vita.

    ivana nugnes

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  ivana nugnes il Mar Dic 14, 2010 6:43 pm

    simona atzori è una ragazza nata senza braccia,ma nonostante questo handicap lei è grata a Dio.Ha una forza d'animo incredibile:danza senza mai vivere il suo handicap come un ostacolo,un limite;dipinge con i piedi con eleganza e faciklità come fossero le sue mani...
    vederla è ammirevole e credo sia un esempio non solo per tutte le persone disabili ma anche per noi più fortunati

    filomena sabatino

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  filomena sabatino il Mar Dic 14, 2010 6:50 pm

    concordo con ciò che è stato detto a lezione,Simona è la dimostrazione che la tenacia,la perseveranza non pongono limiti alla disabilità.Simona non accusa Dio per come l'ha creata perchè ritiene di essere stata creata come doveva essere.Questa ragazza incarna in lei l'umiltà,la vita e la dignità.

    raffaella santopaolo

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  raffaella santopaolo il Mar Dic 14, 2010 7:04 pm

    Simona Atzori è un esempio da prendere in viva considerazione, è la prova che "volere è potere",non si è abbattuta dinanzi al suo handicap..anzi ha trovato la forza e la grinta di andare avanti e superare le varie difficoltà.

    Carmela Capasso

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Carmela Capasso il Mar Dic 14, 2010 7:25 pm

    nel guardare il video di Simona Atzor l'emozione è stata tanta soprattutto pensando alla forza di volontà che emerge da tutto ciò che fa. Mi hanno colpito soprattutto alcune sue frasi: "Dio Mi ha creato e disegnato nel modo in cui sono: non mi ha tolto niente"...siamo noi "normali", dunque che guardiamo per sottrazione!...ancora: "la mia vita è a colori", perchè non si è lasciata sopraffare dalla diversità.. Mi ha ancora colpita la frase che evidenzia come "i limiti che una persona non sente di avere li possono vedere gli altri; nella vita le cose sono possibili"; Ancora:" la vita mi sorride, per me sorridere significa vivere". queste sono tutte frasi che inneggiano alla vita e alla pienezza della vita stessa. Molto probabilmente l'amore e la vicinanza della propria famiglia, che non l'ha considerata disabile, ma solo abile in maniera diversa, hanno fatto si che potesse vivere la sua vita in pieno, valorizzando tutto ciò che poteva offrire. Non poteva esseri esempio migliore di resilienza, di trasformazione di difficolta in positività.
    avatar
    Silvia Nardi

    Messaggi : 46
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Silvia Nardi il Mar Dic 14, 2010 7:54 pm


    QUESTA è LA SCENA DEL FILM "I DIARI DELLA MOTOCICLETTA"IN CUI
    IL GIOVANE ERNESTO "CHE" GUEVARA SUPERA A NUOTO IL FIUME CHE SEPARA I SANI DAI MALATI DI LEBBRA PER FESTEGGIARE IL SUO COMPLEANNO ANCHE CON LORO.
    RICORDIAMOCI CHE IL "CHE" SOFFRIVA DI UN ASMA PESANTISSIMA EPPURE è RIUSCITO A GUIDARE IL POPOLO CUBANO VERSO LA RIVOLUZIONE ED è RIMASTO IL SIMBOLO DELL'UNIONE DEI POPOLI DELL'AMERICA LATINA E DELLA LOTTA CONTRO L'INGIUSTIZIA E L'OPPRESSIONE!!

    https://www.youtube.com/watch?v=DCNQx4HivcM

    https://www.youtube.com/watch?v=ayFbKfAq0Ec&feature=related

    FILOMENA BARRACCA

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  FILOMENA BARRACCA il Mar Dic 14, 2010 8:08 pm

    Quando ho visto il video in aula,mi sono meravigliata e stupita di tutte le attività che riesce a svolgere Simona,ho pensato che oltre ad avere una forza di volontà ha un grandissimo amore per la vita infatti quando lei dice:"SORRIDENDO ALLA VITA,LA VITA TI SORRIDE",credo che abbia proprio ragione,bisogna affrontare le difficoltà con ottimismo.La sua forza è data dal suo voler vivere pienamente la vita,ma soprattutto è alimentata dall'amore e dal sostegno della sua famiglia. In questo video ci sono state tante frasi che mi hanno fatto riflettere,come:"I VERI LIMITI ESISTONO IN CHI CI GUARDA" quindi siamo noi normali con sguardi,commiserazione e pena a creare disagio nelle persone che pur essendo diversamente abili,si sentono normali.Simona ci ha dato una grande lezione di vita,che nulla è impossibile con tenacia e coraggio si può affrontare e vivere in questa società dove ci sono tanti ostacoli da superare.

    panaro antonietta

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  panaro antonietta il Mar Dic 14, 2010 10:15 pm

    Questa ragazza è uno straordinario esempio di come una menomazione non costituisca un limite alla vita ma un incentivo a concentrare le proprie potenzialità in attività ke esprimono l'essenza dell'essere,come la danza.E'sufficiente osservare la leggerezza e l'armonia dei suoi passi per comprendere ke la "diversità" della sua condizione non consiste nella negazione delle proprie aspirazioni ma nella scelta di un percorso originale,unico e profondamente emozionante.Ciò conferma che le idee,i sentimenti,l'energia e la creatività non sono soggetti a limiti nè fisici nè mentali ma risiedono in ogni essere umano dotato di autostima e forza di volontà.
    avatar
    Maddalena Cefariello

    Messaggi : 32
    Data d'iscrizione : 13.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Maddalena Cefariello il Mar Dic 14, 2010 10:18 pm

    LE PAROLE DI SIMONA SONO UNA GRANDE LEZIONE DI VITA ,PERCHE' CI DIMOSTRA CHE NELLA VITA NULLA E ' IMPOSSIBILE.SIMONA E' UNA RAGAZZA CHE AMA LA VITA E CHE AMA ESPRIMERE QUESTO SUO AMORE ATTRAVERSO LA DANZA E LA PITTURA.VIVIAMO IN UN MONDO CHE TROPPO SPESSO FA FINTA DI NON VEDERE MA E' PRONTO A GUARDARE E A GIUDICARE,MA SIMONA E' LA PROVA VIVENTE CHE SE NEL CUORE HAI LA FEDE TUTTO E' POSSIBILE.
    avatar
    PellegrinoDomenica

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Località : Caselle in Pittari (SA)

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  PellegrinoDomenica il Mar Dic 14, 2010 10:21 pm

    Quando guardo Simona Atzori inizio a pensare che nulla è impossibile. Dipinge e danza in un modo assolutamente speciale; non perché sia speciale la sua arte, ma perché come lei stessa afferma è speciale il modo in cui essa prende vita. Il suo continuo bisogno di esprimersi l’ha portata a coltivare con assiduità le sue passioni nonostante le mancassero gli arti fondamentali per svolgere tali attività. Ha sopperito con le gambe usandole come braccia a dimostrazione che le vere disabilità sono soltanto nelle nostre menti.

    Bilancio Angela

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Bilancio Angela il Mar Dic 14, 2010 10:22 pm

    Simona Atzori è riuscita ha trasformare il suo handicap in una ricchezza!!!non ha cercato e non ha voluto assolutamente cancellare quello che lei chiama "disegno divino"!!!Farò di Simona il mio esempio di vita...

    Bilancio Angela

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Bilancio Angela il Mar Dic 14, 2010 10:33 pm

    Carmela Capasso ha scritto:nel guardare il video di Simona Atzor l'emozione è stata tanta soprattutto pensando alla forza di volontà che emerge da tutto ciò che fa. Mi hanno colpito soprattutto alcune sue frasi: "Dio Mi ha creato e disegnato nel modo in cui sono: non mi ha tolto niente"...siamo noi "normali", dunque che guardiamo per sottrazione!...ancora: "la mia vita è a colori", perchè non si è lasciata sopraffare dalla diversità.. Mi ha ancora colpita la frase che evidenzia come "i limiti che una persona non sente di avere li possono vedere gli altri; nella vita le cose sono possibili"; Ancora:" la vita mi sorride, per me sorridere significa vivere". queste sono tutte frasi che inneggiano alla vita e alla pienezza della vita stessa. Molto probabilmente l'amore e la vicinanza della propria famiglia, che non l'ha considerata disabile, ma solo abile in maniera diversa, hanno fatto si che potesse vivere la sua vita in pieno, valorizzando tutto ciò che poteva offrire. Non poteva esseri esempio migliore di resilienza, di trasformazione di difficolta in positività.

    Hai perfettamente ragione quando dici che la famiglia è fondamentale per la vita di Simona...può sembrare strano ma Simona è stata fortunata ha ricevere la forza , il coraggio e la determinazione da chi gli la circonda...purtroppo (lo vedo con i miei occhi) non in tutte le famiglie c'è l'accettazione che un proprio figlio abbia abilità diverse.

    Amalia Di Tella

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Amalia Di Tella il Mer Dic 15, 2010 9:04 am

    Guardando il video di questa ragazza il mio sentimento è di profonda ammirazione . Da persone come Simona c'è solo da imparare perché nonostante le enormi difficoltà che ha dovuto superare è riuscita a conquistare una vita "normale". Soprattutto quando dice che i limiti esistono in chi ci guarda capisco quanto la gente non abbia ancora superato alcuni pregiudizi verso persone che risultano essere "diverse", quando, in realtà, da esse bisognerebbe imparare ad andare oltre l'apparenza.

    Serao Concetta Letizia

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Serao Concetta Letizia il Mer Dic 15, 2010 9:42 am

    Dalla visione di questo video la frase che mi ha colpito di più è: "I VERI LIMITI ESISTONO IN CHI CI GUARDA" ed è assolutamente vero; lei ha saputo adattarsi al suo corpo, accettandolo, esserne felice e ringraziare il Signore comunque Exclamation
    Ancora una volta questo è un modo per far riflettere come la nostra cultura ci ha fatto spesso considerare l'handicappato fisico come una persona diversa da tutti noi "normali".
    Siamo noi a voltarci con curiosità malsana o con commiserazione quando vediamo un disabile.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: lab. Atzori

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Dic 10, 2018 10:23 am