Psicopedagogia d.ling. Briganti 2010

"Stanza di lavoro della classe" Forum didattico a cura di Floriana Briganti - corso di Psicopedagogia dei linguaggi, att. didattica aggiuntiva Suor Orsola Benincasa Napoli


    lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Condividi
    rosadagostino
    rosadagostino

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 33
    Località : S.Antimo

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  rosadagostino il Sab Dic 11, 2010 10:18 am

    Il film è ambientato nel '47 si parla quindi di anni '50 e si può subito notare come una frase -"anche se la legge cambia non cambierà mai l'opinione della,gente",la si pronunci (nonostante il progresso) nell'attuale società...Questo perchè come già abbiamo discusso in aula,tra dire e fare c'è una grande differenza...ed è vero che la gente "del diverso ha paura".....

    -"Sono loro il mondo e lo cambieranno"- questa è una frase che viene pronunciata dal prete,l'unica persona che secondo me, mostra fin dal primo momento di non avere paura ma bensì di "rispettare" quella che è la differenza.A tale proposito credo sia importante sviluppare un pensiero aperto al nuovo..partendo proprio dall'educazione al rispetto di tutte le differenze che compongono l'attuale società complessa.

    -"tu mi consideri un uomo di colore io mi considero un uomo"- questa frase viene pronunciata dal ragazzo mentre discute con il padre...Qui entra in gioco il tema del razzismo che fortunatamente credo sia sorpassato..E'vero che attualmente le differenze vengono tollerate ma è anche vero che si inizia a parlare non solo di società multiculturale ma anche interculturale dove le differenze vengono considerate risorse,dove esiste uno scambio comunicativo tra le diverse etnie in grado di arricchire tutti.
    avatar
    Di Chiara Maria

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Di Chiara Maria il Sab Dic 11, 2010 10:28 am

    il film visto in aula parla di un argomento che purtroppo ancora non e' stato superato : " il razzismo" basta pensare che una persona sia diversa da un altra perche' il colore della sua pelle e' diverso dal nostro bisogna invece capire che siamo tutti " uguali"
    Rosa Sgariglia
    Rosa Sgariglia

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Rosa Sgariglia il Sab Dic 11, 2010 10:28 am

    "Anche se cambiano le leggi non cambia come la pensa la gente su questo argomento"
    "Tu ti consideri un uomo di colore mentre io solo un uomo"
    Queste sono alcune delle frasi che mi hanno toccato in questo video nel quale emerge pienamente il tema della diversità che si riscontra non solo nelle persone con disabilità, ma anche in tutte quelle persone che la società etichetta diversi per il loro colore della pelle, per la loro cultura, per la loro religione. Nonostante siano trascorsi alcuni anni, in cui questo film è ambientato, oggi il problema della diversità della razza esiste ancora, esistono ancora i pregiudizi di quelle persone che non si aprono al mondo, che si considerano superiori perchè diversi (in questo caso la superiorità dei bianchi sui neri). Sembra incredibile che due persone che si amino non possano stare insieme solo perchè hanno un colore di pelle diverso. Fortunatamente in questo film la loro unione viene accettata, ma penso che oggigiorno siano molte le coppie che sono costrette a lasciarsi, per questo motivo, per il volere dei genitori. Spero che in futuro la situazione possa migliorare, cercando di non parlare più di diversità perchè è un valore che deve essere accettato da tutti. Non bisogna avere paura di essere diversi, è così bello essere diversi gli uni dagli altri!!!!
    vincenzaromano
    vincenzaromano

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  vincenzaromano il Sab Dic 11, 2010 10:41 am

    pur essendo un film molto vecchio, rispecchia quella che ancora oggi è la nostra società... ogni persona che non sia dello stesso nostro colore è diverso, che non abbia i stessi nostri parametri fisici è diverso....
    è un film molto bello in cui nonostante i genitori sembrano essere aperti alla "diversità" hanno paura della società che mai approverebbe questo matrimonio. io penso che l' amore non abbia colori, che l amore debba essere vissuto senza distinzioni di razza, di ceto, di cultura, di religione...siamo tutti uguali e diversi da noi....
    avatar
    Mazzola Maria

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Mazzola Maria il Sab Dic 11, 2010 10:55 am

    Quando si parla di razzismo si pensa al passato senza rendersi conto che esso,anche se in maniera diversa, continua a vivere anche nel presente; forse oggi le persone sono "razziste" ,se ne vergognano e per questo lo fanno con più discrezione; sicuramente oggi come allora nei valori imporatnti(l'amore,l'amicizia...)non esistono differenze di razza o di colore; sicuramente oggi rispetto a prima siamo ttti uguali davanti alla legge (tutti hanno diritto ad un lavoro,alla sanità,all' istruzione..), ma ancora ora nelle piccole cose, nel quotidiano si guarda, si giudica e ci si comporta in maniera diversa con un uno straniero; senza capire che "siamo tutti “stranieri” agli occhi degli altri e se siamo tutti stranieri allora non lo è nessuno, non esiste il giusto e il sbagliato, né il normale e l’anormale, ma solo il diverso; siamo tutti diversi, tutti uguali e tutti fratelli, tutti figli dello stesso Dio o almeno della stessa Madre Terra" (Vittorio zucconi, "stranieri come noi")
    .
    avatar
    Mariateresa Schiavone

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Mariateresa Schiavone il Sab Dic 11, 2010 11:11 am

    quello del razzismo purtroppo è un cancro che attanaglia la nostra società, e mi dispiace tantissimo quando ancora oggi si sente parlare di casi di razzismo. è indecente pensarsi superiore ad altri solo xkè si ha un diverso colore della pelle!! ma purtroppo l'ignoranza dilaga e x qst vi sono sempre casi di razzismo in tutti i settori....
    Teresa Salzillo
    Teresa Salzillo

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Teresa Salzillo il Sab Dic 11, 2010 12:40 pm

    Dalla visione di questo film ho notato come ci si preoccupa dell'opinione pubblica (di cosa dice e di cosa pensa la gente)piuttosto di pensare alla propria felicità e alla felicità altrui.Non bisogna giudicare le persone in base alla loro diversità (come il colore della pelle n questo caso),ma conoscerle fino in fondoper come sono realmente,perchè l'apparenza inganna, a volte si conoscono persone che sono perfette esteticamente ma imperfette nell'animo,quindi la bellezza deve avere un suo limite.
    avatar
    annalisa palumbo

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 38
    Località : Salerno

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  annalisa palumbo il Sab Dic 11, 2010 1:03 pm

    Un film straordinario che fa riflettere molto e pone il quesito:siamo tutti uguali, godiamo degli stessi diritti ecc ecc ...ma crediamo davvero in cio che pensiamo? Il "diverso" (in questo caso il nero) è una persona di cui dobbiamo avere comprensione (affinche ci consideriamo e siamo considerati persone di buon senso...)oppure è semplicemente una persona???
    Il pregiudizio del colore della pelle è tuttora un problema per molti ma questo film mi fa capire che è solo un pregiudizio di chi non conosce o non vuole conoscere. Quello che più mi ha colpito è l'atteggiamento della madre della ragazza che non riesce a nascondere il suo moto involontario, ancestrale e fisiologico, di orrore di fronte al colore nero della pelle.
    mariagnese ranieri
    mariagnese ranieri

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  mariagnese ranieri il Sab Dic 11, 2010 1:58 pm

    La cosa che più mi ha colpito del film, nella parte iniziale, è stato l'atteggiamento dei genitori della ragazza...sembrava stessero elaborando un lutto!
    I loro verbi erano al passato: era tanto brava, era tanto ecc..
    Sembrava che l'avessero persa irrimediabilmente!!!
    Aggiungo anche la frase "matrimoni misti", come se si trattasse di un umano e un animale...ma misti di che? Due persone sono! Indipendentemente da tutto!
    Ma diciamoci la verità...secondo voi il razzismo è finito? Mi guardo intorno e a volte sento certe frasi...certi commenti..tali da farmi chiedere ma allora è solo retorica quella che si fa in giro? tutta teoria e niente pratica?
    giuseppa passaro
    giuseppa passaro

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  giuseppa passaro il Sab Dic 11, 2010 2:04 pm

    Vi è l’abitudine di parlare di questo fenomeno come di un qualcosa che non ci riguarda, sosteniamo che non è giusto ma non facciamo niente di concreto per combatterlo; io credo che ci sia anche tanta ipocrisia, e che la vera domanda da porci sia: in fondo in fondo siamo veramente sicuri di essere veramente tolleranti ed aperti verso chiunque? E’ facile scrivere belle frasi, bisogna vedere come ognuno reagirebbe in una situazione reale che lo riguarda.
    assisani patrizia
    assisani patrizia

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 11.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  assisani patrizia il Sab Dic 11, 2010 2:42 pm

    [quote="Admin"]lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    dopo aver visto gli spezzoni del film la frase che più mi è rimasta impressa è "papà tu ti consideri ancora un uomo di colore,io mi cosidero un uomo"
    luciapalmieri
    luciapalmieri

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 30
    Località : sparanise (CE)

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  luciapalmieri il Sab Dic 11, 2010 2:45 pm

    il fil visto è stato meraviglioso, stupendo, emozionante e molto toccante.
    "papà tu mi consideri ancora un uomo di colore... mentre io mi considero un uomo...".
    Il vero amore non conosce ostacoli.
    le persone non devono essere giudicate in base alla loro diversità ma bisogna guardare l' aspetto interiore che ognuno di noi possiede.
    avatar
    ImpagliazzoErsilia

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Località : Ischia

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  ImpagliazzoErsilia il Sab Dic 11, 2010 4:22 pm

    Questo film lo avevo già visto, ma rivedere questi spezzoni significativi mi ha fatto riflettere sul significato della diversità, vista non solo dal punto di vista della disabilità, ma anche della differenza razziale. Questa negli anni '50 veniva considerata un tabù, infatti entrambe le famiglie dei protagonisti del film si preoccupavano di ciò che la gente potesse pensare. Oggi il problema sembra almeno apparentemente superato visto il notevole aumento dei matrimoni misti. Nonostante ciò la paura del diverso è ancora un problema attuale sebbene molte persone non lo palesino.Ritengo che il persistere del problema sia legato all'errato modo di concepire il concetto di normalità. Pertanto credo che sia necessario educare tutti non solo i bambini ma anche gli adulti a comprendere che la diversità può sicuramente essere una ricchezza che ci può completare come persone.
    michela esposito
    michela esposito

    Messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 31

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  michela esposito il Sab Dic 11, 2010 5:12 pm

    A ME HA COLPITO LA FRASE: "NON RIUSCIREMO MAI A TOGLIERCI IL VOSTRO PESO MORTO DALLE SPALLE"... io ho visto nelle scene, uno scontro generazionale, prima che tra culture. I genitori dei ragazzi avevano fatto per entrambi un progetto di vita che prevedeva: università, matrimonio, figli. E sottointeso: università, matrimonio con un compagno "giusto", e figli. E' il crollo di tutto questo mondo che ho letto sulle espressioni dei genitori, oltre all'enorme peso che quella classe generazionale dava all'opinione della gente. Forse i due ragazzi hanno superato tutto questo perchè si sono allontanati dal loro contesto di appartenenza, hanno avuto la possibilità di conoscersi "fuori" da tutto ciò che invece avvolgeva le loro famiglie. Un estraniamento di cui però solo il ragazzo sembra consapevole...
    Fabiana.Barone
    Fabiana.Barone

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Fabiana.Barone il Sab Dic 11, 2010 5:19 pm

    mariagnese ranieri ha scritto:La cosa che più mi ha colpito del film, nella parte iniziale, è stato l'atteggiamento dei genitori della ragazza...sembrava stessero elaborando un lutto!
    I loro verbi erano al passato: era tanto brava, era tanto ecc..
    Sembrava che l'avessero persa irrimediabilmente!!!
    Aggiungo anche la frase "matrimoni misti", come se si trattasse di un umano e un animale...ma misti di che? Due persone sono! Indipendentemente da tutto!
    Ma diciamoci la verità...secondo voi il razzismo è finito? Mi guardo intorno e a volte sento certe frasi...certi commenti..tali da farmi chiedere ma allora è solo retorica quella che si fa in giro? tutta teoria e niente pratica?

    Purtroppo non è finito per niente.. ma infondo penso che ognuno di noi almeno in parte ne sia colpevole. Quante volte vediamo una persona povera e ci allontaniamo, quante volte per strada c'è qualcuno con qualche problema e ci giriamo guardando altrove. Purtroppo parlo anche di me stessa.. ma credo che rifletterci sù con "occhi nuovi" e insieme a voi sia già un bel passo avanti per me Very Happy
    mariacannavale
    mariacannavale

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 33
    Località : volla

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  mariacannavale il Sab Dic 11, 2010 6:27 pm

    Molte sono state le frasi ke mi hanno colpita in questo film come:TI CONSIDERI ANCORA UN UOMO DI COLORE IO INVECE UN UOMO.pronunciata dal protagonista al padre;oppure come:HAI SEMPRE RIGATO DRITTO E ORA INVECE...........COSA PENSERANNO ADESSO DI TE LE PERSONE!
    è evidente che il padre non accetta questa situazione;al contrario invece la madre della ragazza afferma:HO VISTO MIA FIGLIA FELICE A SCUOLA,ALL'UNIVERSITà E IN TANTE ALTRE SITUAZIONI,MA COME LA VEDO FELICE DA QUANDO C'è LUI è STRAORDINARIO.
    è evidente invece ke la madre riesce ad essere felice x la figlia e ad accettare il suo amore.
    Queste situazioni purtroppo succedono ancora,è possibile incontrare persone che ostacolano gli altri e la loro vita.Ma al giorno d'oggi questo nn dovrebbe proprio succedere ognuno dovrebbe scegliere x se' e nn essere x questo giudicato negativamente.
    avatar
    *Anna Maria D'Agostino*

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 11.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  *Anna Maria D'Agostino* il Sab Dic 11, 2010 8:33 pm

    Mentre guardavo questo film, pensavo sono passati cosi' tanti anni, ma non è cambiato nulla. il cambiamento e' avvolto da un velo di ipocrisia. io non penso che la mentalita' cambiera', cambieranno i comportamenti esteriori, le formalita' ma..........................
    mariagnese ranieri
    mariagnese ranieri

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  mariagnese ranieri il Dom Dic 12, 2010 8:47 am

    Fabiana.Barone ha scritto:
    mariagnese ranieri ha scritto:La cosa che più mi ha colpito del film, nella parte iniziale, è stato l'atteggiamento dei genitori della ragazza...sembrava stessero elaborando un lutto!
    I loro verbi erano al passato: era tanto brava, era tanto ecc..
    Sembrava che l'avessero persa irrimediabilmente!!!
    Aggiungo anche la frase "matrimoni misti", come se si trattasse di un umano e un animale...ma misti di che? Due persone sono! Indipendentemente da tutto!
    Ma diciamoci la verità...secondo voi il razzismo è finito? Mi guardo intorno e a volte sento certe frasi...certi commenti..tali da farmi chiedere ma allora è solo retorica quella che si fa in giro? tutta teoria e niente pratica?

    Purtroppo non è finito per niente.. ma infondo penso che ognuno di noi almeno in parte ne sia colpevole. Quante volte vediamo una persona povera e ci allontaniamo, quante volte per strada c'è qualcuno con qualche problema e ci giriamo guardando altrove. Purtroppo parlo anche di me stessa.. ma credo che rifletterci sù con "occhi nuovi" e insieme a voi sia già un bel passo avanti per me Very Happy

    Si hai proprio ragione! bisogna fermarsi e riflettere con spirito critico!!
    avatar
    Mariarosaria Sgariglia

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 11.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Mariarosaria Sgariglia il Dom Dic 12, 2010 10:09 am

    Una delle frasi che ha risuonato per un pò nella mia testa è "Cosa dirà la gente?!"; forse perchè anch'io nella mia piccola esperienza ho sentito dai miei genitori, diverse volte, questa frase ed ogni volta pensavo.....ma io vivo per gli altri o per me stessa?.....cosa sto facendo di male? ...e ancora....chi sono gli altri per giudicare ciò che non conoscono? Credo che il punto principale sia proprio questo: essere diversi agli occhi degli altri solo perchè c'è una base di ignoranza; infatti, la non conoscenza spinge spesso a considerare una persona "diversa", da non accettare, ma da allontanare.
    avatar
    raffaella guarino

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 12.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  raffaella guarino il Dom Dic 12, 2010 10:51 am

    non sono convinta che oggi le cose siano diverse. forse al nord, oppure nelle realtà grandi ed eterogenee della città qualcosa è cambiato/sta cambiando... io, vivendo in una piccola realtà mi ritrovo spesso a discutere con delle persone (anche in famiglia) sull' uguaglianza assoluta tra persone di diversa etnia. purtroppo non è ancora così sconfitto il pregiudizio.. nel mio piccolo cerco di combatterlo, e già solo quando sento delle affermazioni poco carine (politically uncorrect) nei confronti degli stranieri comincio la mia arringa (io che di solito sono per il vivere tranquillo).. ovviamente alle parole faccio seguire piccoli grandi azioni (sarebbe troppo comodo solo parlare, no?).. e non vi dico se alcuni atteggiamenti o affermazioni vengono dai bambini... mi arrabbio ancora di più: ma quando vogliamo che le cose cambino????!!! se loro sono il futuro, stiamo costruendo un domani che è la copia di ieri???
    annapaola paduano
    annapaola paduano

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 29

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  annapaola paduano il Dom Dic 12, 2010 4:05 pm

    Avevo già sentito parlare di questo film, pur non avendo mai avuto l'occasione di vederlo, prima d'ora.
    Esso, pur essendo una pellicola risalente a decenni or sono, tratta una tematica purtroppo, a mio avviso, ancora oggi molto attuale, quale il razzismo e il pregiudizio che può emergere nei confronti di chi è diverso da sè.
    E' un film che può offrire un grande insegnamento al giorno d'oggi, in quanto viviamo in un'epoca caratterizzata da una forte tendenza alla discriminazione e paura del diverso.
    Infatti mi rendo conto che, attualmente, non sarebbero poi così rari atteggiamenti come quelli che hanno avuto i genitori protgonisti del film, che manifestavano paura e ansia soprattutto per la possibile reazione delle persone esterne alla famiglia, la "gente"..
    Mi ha indirettamente fatto riflettere sull'importanza che abbiamo, anche e soprattutto, noi future educatrici, in quanto siamo chiamate a promuovere l'apertura e la capacità di guardare oltre e andare al di là del semplce diverso colore della pelle o diversa religione.
    dongiacomo vittoria
    dongiacomo vittoria

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 31
    Località : san marcellino

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  dongiacomo vittoria il Dom Dic 12, 2010 4:08 pm

    è stato bello vedere le scene di questo film...sembra strano trovarsi oggi a parlare di un simile argomento, quando la società in cui viviamo è colorita e variopinta..ma forse.. sotto questa società di maschera ancora si nasconde chi pone la diversità di colore come un elemento che genera differenze grosse!!!voglio sperare che presto tutto questo cambi,gli uomini sono tali al di là del loro aspetto esteriore
    avatar
    Filomena Di Dato

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 33
    Località : Angri

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Filomena Di Dato il Dom Dic 12, 2010 4:11 pm

    E' davvero spaventoso vedere come al giorno d' oggi esistano ancora discriminazioni del genere, e la cosa più triste in questo video è che sono le stesse persone di colore a sentirsi inferiori.Speriamo almeno che non sia così per tutti
    avatar
    Maria Marchese

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Maria Marchese il Dom Dic 12, 2010 5:34 pm

    Questo film risale ad alcuni decenni fa ma credo che sia molto attuale perchè gli stereotipi sono sempre gli stessi nelle società di ogni tempo. Allora come oggi è la società che dà le etichette. L'uomo di colore è stato considerato da sempre diverso e il diverso fa paura, viene discriminato. Secondo me i genitori non approvano questa unione non per convinzione propria ma perchè fondamentalmente sono preoccupati dei giudizi o meglio dei pregiudizi della gente anteponendoli alla felicità dei loro figli. Nella società americana dell'epoca il processo interculturale non si era realizzato e credo che anche oggi in molte realtà il dialogo, il rispetto e la tolleranza, elementi fondanti dell'intercultura sono solo un'utopia.
    avatar
    giuseppina iavazzo

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  giuseppina iavazzo il Dom Dic 12, 2010 8:26 pm

    La diversità come motivo di scontro e non come fonte di arricchimento e di scambio tra gli individui...Quanto è presente e soprattutto applicato questo concetto ,oggi, in ciascuno di noi?

    Contenuto sponsorizzato

    Re: lab. diversià (indovina chi viene a cena)

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Gen 23, 2019 9:13 am