Psicopedagogia d.ling. Briganti 2010

"Stanza di lavoro della classe" Forum didattico a cura di Floriana Briganti - corso di Psicopedagogia dei linguaggi, att. didattica aggiuntiva Suor Orsola Benincasa Napoli


    lab. emarginazione (il sindaco)

    Condividi

    marzia

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 12.12.10

    lab emarginazione

    Messaggio  marzia il Sab Gen 08, 2011 5:09 am

    Ci troviamo, spesso, ad evocare a gran voce la diversità culturale, come forte spinta al rinnovamento delle nostre risorse intellettuali, quella etnica, nel segno del rispetto reciproco, scongiurando così pericolosi sviluppi di ideologie razziste, la diversità sessuale (visti anche i forti temi di grande attualità) e la diversità religiosa, sebbene fonte di gravi instabilità sociali all’interno della nostra storia attuale.
    avatar
    MURANO FULVIO

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 15.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  MURANO FULVIO il Sab Gen 08, 2011 11:37 am

    TAGLIALATELA ASSUNTA ha scritto:Attraverso il gioco del sindaco ho potuto assaporare l’esperienza dell’emarginazione, la paura di essere giudicati, di non far parte del gruppo… Si è trattato di un’attività che inizialmente poteva far sorridere, perché presentata sottoforma di gioco, ma che subito dopo mi ha indotto a riflettere su come anche inconsciamente siamo portati ad emarginare le persone in base alla loro condizione o ad aspetti esteriori. Nella società in cui viviamo l’emarginato spesso è anche colui che usa la propria testa e non quella degli altri, che non bada alla moda… occorre una rivoluzione che metta a confronto valori, regole, nel rispetto dell’identità di ciascuno coma occasione di crescita e arricchimento personale così come lo è stato questa esperienza
    occorre una rivoluzione che metta a confronto valori, regole, nel rispetto dell’identità di ciascuno coma occasione di crescita e arricchimento personale così come lo è stato questa esperienza : Una Proposta a ciò potrebbe essere estendere esperienze del genere anche nei contesti scolastici che andremo a vivere. Così che a partire dai bambini che vivono ancor più intensamente queste esperienze si riesca a cambiare il modo di relazionarsi ed affrontare le diversità nelmodo giusto.

    Danila Riello

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 14.12.10
    Età : 33
    Località : Casagiove (CE)

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Danila Riello il Sab Gen 08, 2011 5:30 pm

    Io ero nel gruppo delle emarginate....eravamo letteralmente isolate come se non ci fossimo, come in quei gruppi che: nessuno "se li fila". Devo essere sincera all'inizio ho pensato: Ah, se mettevo le lentine!!!!ihihihih...confesso il peccato, l'ho pensato!! Ho provato un pò di invidia e ho pensato a quante volte le ragazzine fanno di tutto per non essere emarginate, per essere parte di un gruppo che, effettivamente, al fin fin non apprezza le loro qualità e le loro potenzialità....
    avatar
    assunta de riso

    Messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 30
    Località : S.Antonio Abate

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  assunta de riso il Sab Gen 08, 2011 6:04 pm

    Il laboratorio "Il Sindaco" che ci fu proposto dalla professoressa è stato in primis visto come un gioco,all'inizio tutti ridevamo ma poi quando la prof.ci ha richiamato a riflettere tutti hanno cambiato espressione sul viso. Quello che più mi ha colpito e mi ha fatto riflettere molto è che nessuna persona della citta ha replicato alla richiesta di emarginazione,compresa io,solo in un secondo momento dopo una riflessione,ci siamo sentite in colpa o ci dispiaceva dell'accaduto e cercavamo di immedesimarci. Ho riflettuto molto su questo laboratorio,mi è sembrato ciò che accade anche nella società, sono poche le persone che non si fanno guidare dai pregiudizi e dagli stereotipi. Spesso, la maggior parte delle persone guardano gli "emarginati"(o persone definite "diverse") con aria di pietà e di dispiacere ma non fanno nulla per il prossimo,seguono il sistema,un pò come abbiamo fatto noi seguendo ciò che aveva detto il sindaco.
    avatar
    Maria Rosaria Antignano

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 15.12.10
    Età : 41
    Località : Acerra

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Maria Rosaria Antignano il Lun Gen 10, 2011 9:08 pm

    Non riesco ad inviare messaggi come posso fare?
    avatar
    Maria Domenica Dongiacomo

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 09.12.10
    Età : 30
    Località : San Marcellino

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Maria Domenica Dongiacomo il Lun Gen 10, 2011 11:45 pm

    Maria Rosaria Antignano ha scritto:Non riesco ad inviare messaggi come posso fare?

    rosy si visualizzano i tuoi messaggi...
    x inviare una risposta clicca su ADD REPLY in alto a destra nella pagina dell'argomento.
    per rispondere a un singolo mess clicca su +QUOTE
    avatar
    valentina cammarota

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 31
    Località : Ercolano

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  valentina cammarota il Mar Gen 11, 2011 10:52 am

    study Questo gioco fatto in classe sull'emarginazione, mi ha fatto riflettere sul come é sgradevole essere esclusi da un gruppo perché non si hanno determinate caratteristiche. La cosa gravissima é che la nostra Società si basa effettivamente e praticamente sulla logica dell'esclusione anche se formalmente tutti siamo uguali.
    Questa emarginazione ed esclusione é ingiustificata e spesso deriva dal cattivo gusto e dall'infelicità.
    Chi é diverso( per razza, cultura, situazione economica,situazione di salute..) da noi deve essere una risorsa da custodire e non da emarginare.

    avatar
    Maria Rosaria Antignano

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 15.12.10
    Età : 41
    Località : Acerra

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Maria Rosaria Antignano il Mar Gen 11, 2011 10:01 pm

    I gioco ti aiuta a riflettere su come ci si può sentire ad essere emarginati da un gruppo,dalla società,se tutti solo per un attimo ci mettessimo nei panni di chi è diverso da noi,forse molti dei gesti delle parole che vengono dette sarebbero evitate.
    avatar
    Maria Rosaria Antignano

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 15.12.10
    Età : 41
    Località : Acerra

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Maria Rosaria Antignano il Mar Gen 11, 2011 10:05 pm

    Grazie mille Domi erano i commenti ai messaggi che non riuscivo a scrivere.Gentilissima
    avatar
    Maria Rosaria Antignano

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 15.12.10
    Età : 41
    Località : Acerra

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Maria Rosaria Antignano il Mar Gen 11, 2011 10:09 pm

    Maria Rosaria Antignano ha scritto:Grazie mille Domi erano i commenti ai messaggi che non riuscivo a scrivere.Gentilissima

    maria benadduce

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  maria benadduce il Mer Gen 12, 2011 11:18 am

    L'esperienza del sindaco condotta in aula, mi ha fatto riflettere sulle modalità di emarginazione. Facendo parte anch'io delle emarginate poichè porto gli occhiali,solo grazie a questa attività ho potuto percepire le stesse sensazioni che percepisco le persone emarginate.

    maria benadduce

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  maria benadduce il Mer Gen 12, 2011 11:20 am

    margherita molitierno ha scritto:l'esperienza del laboratorio il "sindaco",mi ha fatto riflettere sul fatto che emarginare è molto più semplice di essere emarginati. ci sono delle persone che farebbero di tutto per essere inseriti in un gruppo e quindi di non essere elscusi.



    Margherita concordo pienamente il tuo pensiero!!!

    Mazzola Maria

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Mazzola Maria il Gio Gen 13, 2011 10:03 am

    nella vita basta poco per essere emarginati, basta essere diversi dal branco per rimanere soli, Paoli Coelho diceva:"mantenetevi folli e comportatevi come persone normali!"

    giuseppe

    Messaggi : 6
    Data d'iscrizione : 13.12.10
    Età : 33
    Località : palermo

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  giuseppe il Gio Gen 13, 2011 10:59 am

    penso che per capire meglio l'emarginazione bisogna viverla e solo al quel punto si capisce com'è dolorosa. Io non ero nel gruppo di persone con gli occhiali durante la lezione ma bene mi ha fatto capire e vedere la condizione di questi

    sonia palmieri

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    il sindaco....

    Messaggio  sonia palmieri il Gio Gen 13, 2011 5:26 pm

    durante il laboratorio di simulazione svolto in classe ho provato emozioni forti perchè anche se in maniera di gioco e banale ho provato il senso di emarginazione e discriminazione. Il fatto di essere dalla parte dei "privilegiati" rispetto ai portatori di disabilità (in questo caso gli occhiali) mi ha portato per un attimo a sentirmi parte di un gruppo ritenuto normale ma al contempo stesso mi sono messa nei panni degli emarginati. Anche se inizialmente la cosa mi ha fatto piacere la ritengo al tempo stessa negativa proprio perchè tutti devono essere trattati alla stessa maniera, godere degli stessi diritti e benefici.Diciamo che questa attività è stata anche per certi versi negativa proprio perchè ha messo in discussione il concetto di emarginazione anche se la vera emarginazione è ben altro e risiede in ognuno di noi....

    Angela Serra

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 31
    Località : aversa

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Angela Serra il Gio Gen 13, 2011 7:08 pm

    Il gioco fatto in aula mi ha aiutato a riflettere su come ci si può sentire ad essere emarginati da un gruppo,dalla società. Essere considerata emarginata, in quanto portavo gli occhiali mi ha fatto riflettere molto sul concetto di diversità.se per un attimo ci mettessimo nei panni di chi è diverso da noi molti parole che vengono dette sarebbero evitate.

    assunta marchesano

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  assunta marchesano il Ven Gen 14, 2011 9:47 pm

    Questo laboratorio ci ha fatto riflettere sul tema della diversità...io ero nel gruppo della città, delle ragazze senza occhiali...e mi sono sentita sollevata quando ho capito che ero tra la maggioranza...ma poi osservando le altre "emarginate" o provato dispiacere ed ho pensato che situazioni del genere non dovrebbero mai verificarsi...questa volta si è trattato di un gioco ma nella vita situazioni del genere si vivono ogni giorno ed io sono del parere che le "diversità" dovrebbero essere non discriminate, ma rivalutate, considerate valori dai quali ognuno di noi può imparare qualcosa...

    daniele robledo

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 09.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  daniele robledo il Ven Gen 14, 2011 9:50 pm

    bè il gioco è stato un esempio semplice per farci capire che in un attimo che la società ha il potere di discriminare , attraverso i media , attraverso l'opinione pubblica , si può far apparire qualcosa , qualcuno o come nel nostro caso un gruppo di persone , effettivamente diverse , discriminate ,anche se vado un pò off-topic l'esempio può essere calzante con persone importanti come Berlusconi (attacco mediatico feroce) oppure nel passato c'era Tesla che con le sue invenzioni poteva cambiare il mondo molto prima e non è stato ascoltato per sceltà di qualcuno che "comanda" la società , dopo questo piccolo esempio , io l'esperienza del sindaco che sceglie chi rimane e chi no , è l'esempio lampante che si vive per pre-concetti e che se la società ti dice che qualcuno è diverso ,tu persona la tratti come tale , e per me l'unica cosa che si pensa è "io non sono cosi o magari i miei cari non sono cosi ed a me non interessa nulla!!!" questa è il pensiero iniziale che si ha , provato sulla mia pelle perchè è questo che ho pensato , meno male che non porto gli occhiali , sto a posto cosi....è triste ma è cosi...è un pensiero iniziale , parlo personalmente ma credo che qualcuno sia d'accordo con me , poi si può discutere sulle tante persone che si adoperano per gli altri in queste situazioni , ma si parte dalla mia sensazione , almeno penso che sia cosi...

    valeria trabattoni

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 16.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  valeria trabattoni il Dom Gen 16, 2011 9:29 pm

    L' emarginazione fa paura, molto spesso agiamo e operiamo scelte con l' intento di occupare un buon posto nella società e quindi assicurarci un posto da "incluso" nel sistema sociale al quale apparteniamo.
    E' triste vedere persone emarginate per situazioni che vivono, anche se non l' hanno scelte, anche se non le hanno volute.
    Credo che si possa reagire in questi casi convincendosi della propria impotenza o con una forza d' animo tale da credere di poter cambiare le cose e decidere di combattere per riuscirci.
    Le persone che reagiscono assumendo il primo atteggiamento hanno il diritto di essere aiutare nella società ad incrementare le loro capacità di RESILIENZA.
    Quelle che reagiscono adottando il secondo hanno il diritto di essere supportate da tutte le altre persone appartenenti ad una società per riuscire nel cambiamento, con la stessa convinzione, tenacia e impegno che loro dimostrano di avere giorno per giorno.
    avatar
    dongiacomo vittoria

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Età : 30
    Località : san marcellino

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  dongiacomo vittoria il Lun Gen 17, 2011 12:36 pm

    attraverso questo gioco-esperimento ho potuto provare la sensazione propria di chi per diversi motivi viene emarginato e messo fuori da una comunità...io durante l'esperimento portavo gli occhiali e questa caratteristica è stata usata come fattore discriminante e barrierante,ero escusa dal villaggio...l'esempio degli occhiali mi è servito a capire come molto spesso do' troppo peso estetico a questo utile oggetto che mi serve per migliorare la mia vista. non raramente infatti uso lenti a contatto per nascondere questo disturbo,bhe gli occhiali non sono per niente qualcosa di cui vergognarsi sebbene oggi siano stati presi come esempio di differenza....

    daniela aversano

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 10.12.10
    Età : 32
    Località : frignano

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  daniela aversano il Lun Gen 17, 2011 6:53 pm

    Essere tra le persone non emarginate inizialmente mi ha fatto sentire forte poichè ne eravamo molte di più rispetto a quelle emarginate ma successivamente mi sono resa conto che anche se era un gioco mi ha fatto riflettere su me stessa, mi sono esaminata interiormente, arrivando poi alla conclusione che non era giusto sentirsi o vedersi più forti o migliori degli altri e soltanto perchè portavano gli occhiali venivano giudicate diverse, NON ERA GIUSTO!
    La realtà che ci circonda è piena di fenomeni di emarginazione e anche discriminazione penso che siamo figli di un razzismo che anche se sembra nascosto è molto evidente ogni giorno, sulla metro,a scuola, nell'ambiente lavorativo, nella vita di tutti i giorni.
    L’emarginazione e la discriminazione di cui soffrono tanti esseri umani è determinata dalla nostra insensibilità, dalla nostra incomprensione, dal nostro egoismo. Le leggi da sole non sono in grado di garantire all’individuo il rispetto della sua dignità. Hanno bisogno, della nostra solidarietà, che è un sentimento abbastanza raro.
    Troppe persone si trovano in condizioni di emarginazione ed è difficile riuscire ad inserirle in modo equilibrato e sereno nel loro ambiente.
    Con questo gioco ho imparato a guardare oltre l'aspetto fisico,oltre l'essere diversi, ma è in generale tutto il corso che mi sta cambiando in meglio.......
    avatar
    Alessandra De Vita

    Messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 15.12.10
    Età : 30

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Alessandra De Vita il Mar Gen 18, 2011 9:11 pm

    Credo proprio che l'emarginazione debba essere un "morbo da espellere" e anche in fretta...invece mi sembra sempre di essere sul punto di partenza, i passi sono davvero molto lenti e difficoltosi. Come è bello poter coinvolgere in qualunque attività anche chi è meno "fortunato" di noi, ma che allo stesso tempo è uguale a noi...Proviamoci a mettere un momento nei panni di chi è continuamente emarginato. Non voglio far riferimento alla società, ma alla nostra piccola quotidianità. Magari in una classe dove c'è un bambino disabile, quest'ultimo può essere spesso escluso dai suoi compagni solo per la sua "diversità", solo perchè la sua "diversità" non viene considerata una risorsa per gli altri. A questo punto le insegnanti di base e soprattutto quella di sostegno ( che dovrebbe evitare un rapporto morboso ed esclusivo con l'alunno) devono indirizzare gli alunni alla collaborazione, alla solidarietà, devono insegnare loro che la diversità del compagno è una ricchezza, così come ognuno di loro rappresenta una ricchezza per l'altro. Tutti sono diversi, non solo il bambino sulla sedia a rotelle o un bambino autistico e tutti rappresentano una risorsa da coltivare per gli altri, nessuno escluso. Tutti dobbiamo imparare dagli altri e insegnare agli altri...
    avatar
    Maria di Nuzzo

    Messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 15.12.10

    lab.emarginazione

    Messaggio  Maria di Nuzzo il Mer Gen 19, 2011 7:07 pm

    Ale ha scritto:

    " ...le insegnanti di base e soprattutto quella di sostegno devono indirizzare gli alunni alla collaborazione, alla solidarietà, devono insegnare loro che la diversità del compagno è una ricchezza, così come ognuno di loro rappresenta una ricchezza per l'altro... "

    Io sono della stessa opinione e ci tengo ad oggiungere che un docente di sostegno non è da considerare in nessun modo un docente di serie B e ciò vale anche per l' alunno disabile rispetto alla classe. Se accade ciò ancora tutt' oggi è perchè non abbiamo compreso, o meglio preferiamo non sentire, quale sia l' autentico significato del termine diversità. Solo ed unicamente come RICCHEZZA, che tanto può insegarci se evitiamo comportamenti tesi ad emarginare tali soggetti.

    ANGELA MARTINO

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 10.12.10

    laboratorio emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  ANGELA MARTINO il Ven Gen 21, 2011 6:47 pm

    Penso che nella società, siamo portati ad emarginare,consapevoli che ciò non vada fatto. La realtà è che siamo disposti a tutto pur di non essere emarginati, siamo una società che non sa tendere una mano a chi anche se non lo chiede, ha bisogno di aiuto. Selezioniamo le nostre amicizie, scegliamo il nostro caro "orticello" da coltivare, proprio come fa il sindaco, dimenticando le persone che veramente meritano la nostra stima e la nostra amicizia.

    Bilancio Angela

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 14.12.10

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Bilancio Angela il Lun Gen 24, 2011 9:11 pm

    Danila Riello ha scritto:Io ero nel gruppo delle emarginate....eravamo letteralmente isolate come se non ci fossimo, come in quei gruppi che: nessuno "se li fila". Devo essere sincera all'inizio ho pensato: Ah, se mettevo le lentine!!!!ihihihih...confesso il peccato, l'ho pensato!! Ho provato un pò di invidia e ho pensato a quante volte le ragazzine fanno di tutto per non essere emarginate, per essere parte di un gruppo che, effettivamente, al fin fin non apprezza le loro qualità e le loro potenzialità....

    Anche io facevo parte del gruppo delle emarginate e al momento della divisione ho pensato: "Mannaggia se sapevo stamattina evitavo di metterle"...purtroppo però il mal di testa era più forte di tutto in quel momento mi sn sentita davvero sfortunata e ho avuta tanta voglia di togliermi gli occhiali(visto che nn devo portarle per forza)e andare nell'altro gruppo...tornata a casa però e riflettendo su quanto accaduto ho provato il contrario, può sembrare strano ma mi sn sentita fortunata più di quelle non emarginate... per essere state nel gruppo delle emarginate sn riuscita a provare sensazioni che persone vivono ogni giorno, ho capito davvero loro come si sentono e cosa provano...

    Contenuto sponsorizzato

    Re: lab. emarginazione (il sindaco)

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Dic 10, 2018 11:38 am